.

.

martedì 17 gennaio 2017

Lonza farcita con salsiccia e rape


Una variante saporita della più classica arista. La carne molto asciutta della lonza viene insaporita da questo ripieno e poi, cuocendo, il grasso della salsiccia rende la carne anche più morbida!



Ingr:

800 gr: di lonza di maiale
2 salsicce
500 gr: di rape
Sale e pepe






Per prima cosa pulire, lavare e lessare le rape (cime di rape, broccoletti ecc...) ripassarle in padella con un filo di olio e 1 spiccio d'aglio e lasciarle raffreddare.
Aprire a libro la carne, appiattirla con il batticarne, salare leggermente, mettere al centro la salsiccia spellata e a fianco le rape, arrotolare la carne, legarla, salarla e peparla. Rosolare la carne in un tegame con un fondo di olio, fargli assumere un bel colore dorato, bagnarlo con un bicchiere di vino bianco secco e lasciala cuocere per circa 1 ora.
Una volta che la carne è cotta lasciarla riposare un poco quindi affettare e servire.




lunedì 9 gennaio 2017

Caramelle di nasello


Un piatto leggero e gustoso è quel che ci vuole dopo le abbuffate delle feste passate!


Ingr:

300 gr: di nasello anche surgelato
2 porri
1 limone
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe
Pomodori per guarnire







Pulire i porri, staccare una per una le guaine esterne e lessarle in acqua bollente salata per 3-4 minuti, quindi scolarle, metterle ad asciugare su un telo e tagliarle a pezzi di circa 12 cm. Con il porro avanzato, con il cuore cioè, tagliarlo a rondelle e farlo cuocere.
Scongelare il nasello, strizzarlo e farlo a pezzettini, salarlo e peparlo e aggiungere anche il resto del porro già cotto.
Appoggiare ora su ogni pezzetto di guaina di porro un cucchiaio di nasello, formare una caramella non del tutto chiusa e fissare i lati con una strisciolina sempre di porro facendo un nodo.
Disporre le caramelle ottenute su una teglia da forno foderata di carta forno e infornare in forno già caldo a 160 per circa 20 minuti.
Nel frattempo preparare una citronette, spremere il limone, aggiungere l'olio, sale, pepe e sbattere bene per emulsionare il tutto.
Quando le caramelle saranno pronte disporle su un piatto da portata, irrorarle con la citronette preparata e guarnire con una dadolata di pomodoro.









martedì 3 gennaio 2017

Bavarese ai 3 cioccolati

  (da una ricetta di Montersino)

Una bavarese molto laboriosa ma di grande soddisfazione. Tre bavaresi vellutate e perfettamente bilanciate tra loro, gli strati inferiori, più amari, sono perfettamente bilanciati dagli strati superiori più dolci. Io rispetto alla ricetta di Montersino, non ho fatto la sua copertura originale perché non ho trovato degli ingredienti ma è venuta una delizia lo stesso e poi... è carina anche la mia decorazione!!


Ingr:

Per la pasta biscotto:
90 gr: di albumi
60 gr: di tuorli
28 gr: di cacao amaro
95 gr: di zucchero

Per le tre bavaresi
400 gr: di latte
75 gr: di zucchero
225 gr: di tuorli
18 gr: di gelatina
125 gr: di cioccolato fondente al 70 %
125 gr: di cioccolato al latte
125 gr: di cioccolato al latte
750 gr: di panna

Per la glassa a specchio:
45 gr: di acqua
40 gr: di panna
60 gr: di zucchero
17 gr: di cacao
2 gr: di gelatina






Per prima cosa preparare la base, il biscotto al cacao. Montare gli albumi con lo zucchero, mescolare i tuorli con una frusta e versarli nella meringa già montata mescolando dal basso verso l'alto per non smontarla, versare anche il cacao setacciato mescolando sempre dal basso verso l'alto.
Foderare con la carta forno uno stampo rotondo di circa 28 cm, versare l'impasto e infornare in forno già caldo a 170 per 12-15 minuti, quindi sfornare e lasciare raffreddare.




Per le bavaresi:
Per prima cosa preparare la crema inglese, portare il latte a bollore e versarvi i tuorli sbattuti con lo zucchero e sempre mescolando portare fino a 85°C, operazione questa un po' delicata perché vista la presenza di tante uova la crema si può stracciare facilmente, se dovesse succedere frullare con un frullatore ad immersione e diventerà di nuovo liscia.
Dividere ora la crema in 3 parti, 250 gr: ciascuna, alla prima, ancora calda aggiungere la gelatina, 6 gr: ammollata e strizzata e farla sciogliere, unire anche il cioccolato fondente tritato o a pezzettini e far sciogliere anche questo mescolando, una volta che si sarà intiepidita aggiungere la panna, 250 gr: semimontata e zuccherata mescolando dal basso verso l'alto per amalgamarla.
A questo punto prendere una tortiera a cerniera o un cerchio, mettere ai lati delle strisce di acetato o carta forno, posizionare sul fondo il biscotto al cacao e versarvi la bavarese al cioccolato fondente appena fatta. Mettere nel congelatore a solidificare per circa 40 minuti.




Dopo circa mezz'ora cominciare a preparare l'altra bavarese: Scaldare al microonde la crema, versarvi il cioccolato al latte e farlo sciogliere, mettere ad ammollare nell'acqua la gelatina, dopo qualche minuto strizzarla e farla sciogliere in un tegamino con un paio di cucchiaiate di crema, versarla poi a filo, piano piano nella restante crema. Semimontare altri 250 gr: di panna e amalgamarla alla crema, sempre mescolando dal basso verso l'alto.
Estrarre la torta dal congelatore e versarvi la bavarese al cioccolato al latte e rimettere nel congelatore.
Per la terza bavarese, quella al cioccolato bianco procedere come l'altra.
Quando anche la terza bavarese si sarà solidificata mettere la torta nel frigorifero coperta con la pellicola.
Qualche ora prima di servire si può decorare, io ho fatto delle gocce con la glassa a specchio che si fa così: Mescolare lo zucchero e il cacao in un tegamino, versarvi l'acqua e la panna e far cuocere il tutto per qualche minuto, nel frattempo ammollare la gelatina e farla sciogliere nella glassa calda, farla intiepidire e decorare.






venerdì 30 dicembre 2016

Tronchetto bianco salato


Uno sfizioso antipasto per la tavola delle feste! Una festa per gli occhi e il palato!!


Ingr:

1 confezione di pane da tramezzini rettangolari
150 gr: circa di prosciutto cotto
250 gr: di ricotta
100 gr: di Philadelphia o altro formaggio spalmabile
100 gr: di panna






Per prima cosa preparare le due mousse: Una al prosciutto cotto e una al formaggio. Per quella al prosciutto frullare il prosciutto, aggiungere un po' di burro molto morbido, 100 gr: di ricotta e un po' di panna montata tanto da rendere il composto abbastanza morbido, spalmabile, amalgamare il tutto e lasciare da parte.
Per quella al formaggio: mescolare insieme la restante ricotta, il philadelphia, la restante panna, sale e pepe.
Appoggiare su un piano di lavoro un foglio di carta forno, posizionare 2 fette di pane leggermente sovrapposte, passare sopra con il matterello per schiacciarle e per, in qualche modo attaccarle tra loro.
Spalmare sopra la mousse al prosciutto e, aiutandosi con la carta, arrotolare dal lato lungo le fette di tramezzino, legare stretto nella carta forno e mettere in frigo a raffreddare e compattarsi.
Toglierlo quindi dalla carta, fare un taglio obliquo a circa 5 cm dalla cima e posizionarlo da una parte  a mo' di ramo. Spalmarlo ora con la mousse al formaggio, rigarlo con una forchetta, decorarlo con del pepe rosa e qualche foglia verde ed è pronto!




venerdì 23 dicembre 2016

Candele salate


Un simpatico centrotavola natalizio... le candele!!



Ingr:

1 confezione di pane per tramezzini
Gorgonzola
Mascarpone
Noci






Appiattire con il mattarello le fette di pane e tenerle dentro un tovagliolo bagnato perché si seccano rapidamente.
Lavorare il gorgonzola con il mascarpone per amalgamarli insieme, spalmare l’impasto ottenuto sulla fetta, tritare grossolanamente le noci, distribuirle sopra il formaggio e arrotolare strettamente dalla parte del lato più lungo. Avvolgere il rotolino ottenuto nella pellicola o carta alluminio e mettere in frigo per qualche ora.
Poco prima di servire, con un coltello affilato tagliare tanti "tronchetti" di diverse misure, sistemare sopra un pezzetto di carota appena sbollentata e tagliata a forma di fiamma, se la carota dovesse cadere aiutarsi con uno stecchino.
Le candele sono pronte da portare in tavola come centrotavola!






Related Posts with Thumbnails